Students Save 30%! Learn & create with unlimited courses & creative assets Students Save 30%! Save Now
Advertisement
  1. Code
  2. iOS
Code

iOS da Zero con Swift: Preparare l'Ambiente di Sviluppo

by
Difficulty:BeginnerLength:MediumLanguages:
This post is part of a series called iOS From Scratch With Swift.
iOS From Scratch With Swift: Understanding the iOS Ecosystem
iOS From Scratch With Swift: How to Test an iOS Application on a Device

Italian (Italiano) translation by Luca Menozzi (you can also view the original English article)

Prima di iniziare a creare applicazioni per iOS, abbiamo bisogno di preparare l'ambiente di sviluppo. In questo tutorial, ti mostrerò come effettuare la registrazione da sviluppatore Apple e come installare gli strumenti di cui hai bisogno per iniziare.

1. Requisiti e Prerequisiti

L'obiettivo principale di questo tutorial è di muovere i primi passi con Xcode. Xcode è un eccezionale Ambiente di Sviluppo Integrato (IDE) sviluppato da Apple. La stragrande maggioranza di sviluppatori per OS X, iOS, watchOS e tvOS si affida a questo software per realizzare applicazioni.

Xcode è compatibile solamente con Apple OS X e do per scontato che tu abbia un Mac in grado do farlo girare. Userò Xcode 7.1 per tutta la serie di tutorial.

Questa particolare versione richiede OSX 10.10.5 o maggiore. Anche se è possibile creare applicazioni iOS con una versione più vecchia, raccomando di usare anche Xcode 7.1 per essere sicuro di non andare incontro a problemi durante il percorso.

2. Aderire all'Apple Developer Program

Apple ha recentemente cambiato il suo Developer Program. I membri dell'Apple Developer Program possono ora creare e pubblicare applicazioni per OS X, iOS, watchOS e tvOS. E' tuttavia ancora a pagamento.

Se stai solo sondando il terreno e non vuoi ancora iscriverti, puoi seguire senza problemi fino a quando non avrai un ID Apple. A partire dal 2015, è possibile sviluppare applicazioni per piattaforme Apple con niente di più di un ID Apple. Se hai più di 13 anni puoi crearne uno e iniziare con Xcode.

Se hai in programma di sottoporre le tue applicazioni all'App Store, allora c'è bisogno di iscriversi all'Apple Developer Program a pagamento. Questo programma dispone di 3 tipi di iscrizioni: individuale, organizzazione e impresa. Apple ha inoltre un iOS Developer University Program, per istituzioni educative.

Nell'istante in cui scrivo, i tipi di iscrizioni individuale e organizzazione hanno un costo di 99,00 dollari all'anno. Il porgramma impresa è più costoso: 299,00 dollari all'anno. Quest'ultimo è rivolto ad aziende e organizzazioni che intendono ditribuire applicazioni in-house, ovvero non distribuite attraverso l'App Store.

Step 1: Creare un ID Apple

Prima che tu possa iniziare a sviluppare applicazioni  iOS, hai bisogno di un ID Apple. E hai anche bisogno di iscriverti all'Apple Developer Program. Può anche essere che tu già abbia un ID Apple. Ne puoi creare uno gratuito sul sito Apple. Ti ci vorrà soltanto qualche minuto.

Step 2: Iscriversi all'Apple Developer Program

Puoi completare questa serie di tutorial anche senza iscriverti al programma, ma tieni a mente che non riuscirari a sottoporre le tue applicazioni all'App Store. Se ti iscrivi al programma, puoi sviluppare per OS X, iOS, watchOS e tvOS. Visita il sito web per sviluppatori Apple per avere maggiori informazioni relative al programma.

Se hai deciso di iscriverti, vai al sito dell'Apple Developer Program e clicca su Enroll (iscriviti) in alto a destra. Accedi con il tuo ID Apple e segui le istruzioni. Il processo può richiedere anche qualche giorno perchè Apple approva manualmente ogni richiesta. Per maggiori informazioni, visita il centro di supporto per sviluppatori.

Enrolling in the Apple Developer Program

3. Installare Xcode

Il nome Xcode può confondere un po' inizialmente. Il nome è spesso utilizzato in riferimento all'intero set di strumenti di sviluppo per OS X, iOS, watchOS e tvOS, e il set include l'IDE Xcode, il simulatore per far girare le applicazioni e gli SDK (Software Development Kit) aggiornati. Tuttavia, è importante capire che l'applicazione Xcode è solo l'IDE e quando uso il nome Xcode, solitamente, mi riferisco solo a quello.

Puoi scaricare Xcode in due modi: attraverso il sito Apple developer o attraverso l'App Store di OS X. Il vantaggio di scaricarlo dall'App Store di OS X è che, in caso di aggiornamento, è più facile e più veloce.

Download Xcode Through the App Store

Il vantaggio di scaricarlo dal sito Apple developer, invece, è che puoi scaricare le versioni in anteprima. Se ti piace vivere al limite, allora usa le versioni in anteprima. Dato che sei nuovo allo sviluppo per iOS, ti suggerisco di scaricare Xcode dall'App Store, così puoi lavorare sulla versione stabile più recente.

Apri l'App Store, cerca Xcode e fai partire il processo di installazione. Xcode pesa diversi gigabyte: magari prenditi una tazza di caffè, o, meglio ancora, esci per fare una passeggiata.

4. Creare la tua prima applicazione

Hai a malapena toccato il computer e siamo già pronti per creare applicazioni iOS. Se hai confidenza con il processo di setup dell'SDK di Android, sono sicuro che apprezzerai tanta semplicità.

Con Xcode installato, è giunto il tempo di avviarlo per la prima volta. Se tutto è andato per il verso giusto, dovresti vedere la finestra Welcome to Xcode (Benvenuto in Xcode) che contiene alcuni utili link e ti aiuta a creare la nuova applicazione. Per crearla, seleziona Create a new Xcode project (Crea un nuovo progetto Xcode) dall'elenco.

Welcome to Xcode

Cos'è un progetto Xcode? Un progetto Xcode è una cartella, o un pacchetto, che contiene tutti i componenti e i files necessari per gestire e costruire la tua applicazione. Acquisterai maggiore confidenza con i progetti Xcode durante la serie di tutorial.

L'IDE ti facilita la creazione di un progetto Xcode proponendoti una manciata di template utili per il progetto. Il template Single View Application (Applicazione Vista Singola) è una buona scelta per la tua prima applicazione. Selezionala dalla lista di template iOS > Application e clicca Next (Avanti).

Choosing the Single View Application Template

La finestra successiva ti consente di configurare il progetto. Compila i campi come mostrato nell'immagine qui sotto e clicca Next. In uno dei prossimi articoli della serie spiegherò ognuna delle opzioni di configurazione in maniera più dettagliata. L'obiettivo di questo articolo è di avere la tua prima applicazione caricata e funzionante sul simulatore.

Configuring the Project

Nell'ultimo step, Xcode chiede di specificare un percorso per salvare il tuo progetto. Non importa dove lo salvi, basta che te lo ricordi per trovarlo successivamente. Xcode ti propone anche l'opzione di creare un repository Git locale per il progetto. Ti consiglio caldamente di usare un sistema di controllo di versione per qualsiasi tipo di sviluppo. Git è un eccellente scelta ed è il più popolare sistema SCM (Source Control Management - Controllo di Versione) nella comunità OS X e iOS.

Choosing a Location to Store the Xcode Project

E' importante prendere confidenza con i sistemi di controllo versione se sono una novità per te. Il controllo di versione è indispensabile nello sviluppo software per svariati motivi. Per iniziare ad usare Git, puoi visitare il sito web di Git oppure puoi leggere la relativa pagina di Wikipedia. Esiste, inoltre, un eccellente libro di Scott Chacon che tratta di Git in maniera dettagliata.

Envato Tuts+ ha due eccellenti corsi su questo sistema di versione. Nel primo corso, "Fondamenti di Git", Andrew Burgess ne copre le basi. Nel secondo corso, "Introduzione a Git e GitHub", Dan Wellman scende nei dettagli di entrambi.

Nel resto della serie sullo sviluppo iOS, non ti infastidirò ulteriormente con il controllo di versione. Anche se è importante, non voglio complicare ulteriormente questa serie aggiungendo altri livelli di difficoltà.

5. Build & Run

Hai impostato con successo il tuo primo progetto Xcode. Credici o no, per far girare la tua applicazione nel simulatore manca soltanto un click. C'è un grande pulsante play all'estrema sinistra della barra degli strumenti Xcode.

Ready to Build Run

Prima di far girare la tua applicazione, assicurati che lo schema selezionato sia iPhone 6 o uno degli altri Simulatori iOS. Ci occuperemo degli schemi in maniera dettagliata più avanti nella serie. Dai un'occhiata alla prossima immagine per assicurarti di essere nella stessa pagina.

Choosing the Scheme Simulator

Sei pronto a compilare e a far girare la tua primissima applicazione iOS? Clicca il pulsante play in alto a sinistra per compilare l'applicazione e farla girare nel simulatore. In alternativa, puoi premere Command + R o selezionare Run dal menu Product. Se tutto è andato per il verso giusto, dovresti vedere la tua applicazione girare nel simulatore. Naturalmente, l'applicazione non fa nulla di utile, ancora. La sistemeremo più in là nella serie.

6. Il Simulatore

Il simulatore è uno strumento prezioso nel tuo arsenale. Compilare e far girare un'applicazione iOS nel simulatore è più veloce che caricarne una su un device fisico. C'è una precisazione da fare, però. Per svariati motivi, il simulatore non emula perfettamente un dispositivo iOS.

Ad esempio, il simulatore non ha la fotocamera o l'accelerometro, le capacità del GPS sono limitate ad una lista di luoghi e strade predefiniti, e l'interazione utente è limitata a gestures che richiedono una o due dita al massimo. Inoltre, tieni presente che il simulatore sottrae energia e risorse alla macchina su cui sta girando. Ciò significa che non è affidabile per misurare la performance dell'applicazione.

Il punto è che dovresti sempre testare l'applicazione su un dispositivo fisico prima di sottoporla all'App Store o di distribuirla ai chi la deve testare. Anche se hai a disposizione un solo dispositivo fisico, è di vitale importanza che testi l'applicazione su di esso invece di basarti esclusivamente sul simulatore.

Nonostante i suoi limiti, il simulatore è uno strumento molto valido. Selezionalo e dai un'occhiata ai suoi menu e alle diverse opzioni che offre. Il simulatore è perfettamente adatto per testare le interfacce utente su differenti fattori di forma, per emulare semplici gestures, per simulare gli avvisi di memoria o per creare screenshot per l'App Store. Scoprirai che è uno stumento davvero utile per lo sviluppo su iOS.

7. Dispositivi fisici

A partire dal 2015, far girare le applicazioni su un dispositivo fisico è possibile per ogni sviluppatore, anche se non è iscritto all'Apple Developer Program a pagamento. Detto questo, tale procedura richiede qualche step aggiuntivo. Questi step prevedono la configurazione del progetto e il setup del dispositivo che intendi usare per il test. Poichè questo è un argomento abbastanza complesso, specialmente se sei nuovo allo sviluppo iOS, ti spiegherò per bene come fare in un articolo dedicato di questa serie.

8. Strumenti di Sviluppo di Terze Parti

Vorrei terminare questo articolo elencando una serie di strumenti di terze parti che semplificano lo sviluppo per iOS e lo rendono più piacevole. Nota che questi strumenti non sono affatto richiesti per sviluppare su iOS, ma sapere che ci sono potrebbe salvarti da eventuali grattacapi in futuro.

  • Dash: Dash è un eccezionale browser per la documentazione e gestore di snippet di codice che uso continuamente durante lo sviluppo. E' un'ottima alternativa per il browser della documentazione integrato in Xcode. Supporta dozzine di linguaggi e framework, il che lo rende utile per quasi qualsiasi tipo di sviluppo
  • Tower: Tower è una delle migliori applicazioni per lavorare con Git su OS X. Git è uno strumento a riga di comando, ma alcuni preferiscono usare, al suo posto, un'interfaccia grafica. Se non sei un fan della riga di comando, allora apprezzerai senza dubbio quello che Tower ha da offrirti. Un'altra valida alternativa è SourceTree, sviluppato da Atlassian.
  • TextExpander: TextExpander è una popolare utility per gestire snippet di testo tramite scorciatoie da tastiera personalizzate. Molti sviluppatori la usano durante lo sviluppo, ma si può usare anche per altri scopi. Supporta anche i placeholder per ulteriori personalizzazioni.
  • Fabric: Fabric, di proprietà di Twitter, è una suite di strumenti per lo sviluppo mobile. Consente agli sviluppatori di distribuire applicazioni di test, di raccogliere segnalazioni di crash e integrare strumenti di analisi. Ci sono altre alternative che ti potrebbero interessare, come HockeyApp e la piattaforma di Apple TestFlight.

Conclusioni

Spero che tu sia d'accordo che effettuare il setup dell'ambiente di sviluppo per iOS è semplice. Con Xcode installato, possiamo iniziare ad esplorare l'SDK di iOS. Che sarà quello su cui ci concentreremo per il resto di questa serie.

Per qualsiasi domanda o commento, puoi lasciarli qui di seguito o sul mio account Twitter.

Advertisement
Advertisement
Looking for something to help kick start your next project?
Envato Market has a range of items for sale to help get you started.