Unlimited Plugins, WordPress themes, videos & courses! Unlimited asset downloads! From $16.50/m
Advertisement
  1. Code
  2. Android SDK
Code

Firebase Config remoto per applicazioni Android

by
Difficulty:IntermediateLength:MediumLanguages:

Italian (Italiano) translation by Ibnukholil (you can also view the original English article)

Firebase Config remoto è un servizio unico, progettato per fornire un controllo accurato sul istanze delle tue applicazioni mentre sono installati su dispositivi dell'utente. Tramite esso, è possibile modificare in modo affidabile gli sguardi e i comportamenti delle applicazioni attraverso il vostro intero utente base senza pubblicazione degli aggiornamenti su Google Play.

Se stai pensando che questo potrebbe essere un rischio per la sicurezza, vi assicuro che Config remoto non consente di iniettare in remoto nuovo codice nelle app. Consente solo di modificare, tramite la console di Firebase, i valori di determinate variabili pre-decise che sono già presenti nel codice. In realtà, si può pensare delle variabili come variabili di lato server che dipende dalla tua app.

In questo tutorial, vi mostrerò come utilizzare alcune delle funzionalità più potenti di configurazione remota di applicazioni Android.

1. perché utilizzare Config remoto?

L'API di configurazione remoto è destinato a essere utilizzato come alternativa al semplice valori hardcoded nelle tue app. Esempi di tali valori possono essere colori, dimensioni, ritardi ed etichette.

Per comprendere meglio il significato dell'API, si consideri il seguente scenario: È creare e pubblicare un'app con valori hardcoded per la dimensione del carattere e il colore di tutte le sue etichette. Pochi giorni dopo, gli utenti dirvi di che preferiscono una maggiore dimensione di carattere e un colore di carattere diverso. Perché i valori sono hard-coded, al fine di modificarle, sarà ora necessario modificare il codice, compilare l'app nuovo dandogli un nuovo numero di versione e ripubblicarlo su Google Play. Che è un sacco di lavoro per tale un fix minori. Inoltre, se gli utenti modificano le loro menti, dovrete fare tutto daccapo!

Con Firebase Config remoto, si può fare la dimensione del carattere e font colore variabili configurabili da remoto e utilizzare la console di Firebase rapidamente modificare tali valori in qualsiasi momento si desidera, tutte le volte che si desidera. Questo approccio moderno assicura inoltre che le modifiche accadono più presto sui dispositivi di tutti gli utenti, senza dover scaricare manualmente gli aggiornamenti.

2. impostazione di un progetto

Con Android Studio Firebase Assistant, aggiunta di Remote Config al progetto prende solo pochi clic.

Inizia andando su strumenti > Firebase e scegliendo configurazione remota > impostare Firebase Config remoto nel pannello che appare.

Firebase Assistant for Remote Config

Successivamente, premere il pulsante Connetti al Firebase per associare il progetto Android Studio un progetto di Firebase. Nella finestra di dialogo che si apre, selezionare l'opzione Crea nuovo progetto di Firebase e premere il pulsante Connetti al Firebase.

Connect to Firebase dialog

Dopo una connessione riuscita, è possibile premere la configurazione remota di aggiungere al tuo pulsante app per aggiungere tutte le dipendenze richieste al file del progetto Gradle. Quando richiesto, premere il pulsante accetta modifiche per completare l'installazione del progetto.

Project changes prompt

3. definire i parametri di configurazione

Tutte le variabili che si desidera essere in grado di modificare in modalità remota devono essere definite nel progetto di Firebase come parametri di configurazione remota. Così è possibile utilizzare un browser per accedere alla console di Firebase, scorrere verso il basso la sezione Panoramica di progetto per trovare la scheda di configurazione remota e premere il pulsante per iniziare.

Nella schermata iniziale del servizio remoto Config, premere il primo pulsante di parametro Aggiungi per iniziare ad aggiungere le variabili.

Remote Config welcome screen

Cerchiamo di definire due parametri ora: font_size e font_color. L'ex deve essere un numero e quest'ultimo una stringa. Assicurarsi di che assegnare valori predefiniti ragionevoli a entrambi.

Parameter creation dialog

Si dovrebbe ora essere in grado di vedere i due parametri che creato. Tuttavia, i loro valori non sarà disponibili alla tua app a meno che non li pubblichi. Quindi premere pulsante Pubblica modifiche.

List of parameters

4. preparare un Layout

Per essere in grado di utilizzare i parametri che abbiamo creato, aggiungere un widget di TextView visualizzando un messaggio nel file XML di layout della tua attività. Se hai creato un nuovo progetto Android Studio per questo tutorial, sentitevi liberi di utilizzare il widget di "Hello World" TextView disponibile per impostazione predefinita, ma assicurarsi che si assegna un id.

All'interno del metodo OnCreate () della vostra attività, è ora possibile ottenere un riferimento al widget utilizzando il metodo findViewById().

5. inizializzazione configurazione remota

La nostra applicazione deve essere in grado di funzionare correttamente la prima volta che viene aperto, anche se l'utente non è connesso a Internet. Pertanto, è necessario conoscere sia i nomi e i valori predefiniti dei nostri parametri di configurazione remota. Creazione di una mappa per memorizzarli è una buona idea.

Si noti che i nomi e i valori predefiniti devono essere identici alle loro controparti nella console Firebase.

Ora possiamo inizializzare un client per il servizio di configurazione remota utilizzando la mappa di valori predefiniti. A tale scopo, creare innanzitutto un'istanza del client chiamando il metodo GetInstance () della classe FirebaseRemoteConfig e quindi passare la mappa al suo metodo SetDefaults ().

A questo punto, il client remoto Config è pronto e possiamo iniziare ad usare i valori che esso fornisce.

6. utilizzo l'impostazione predefinita i valori

L'istanza di FirebaseRemoteConfig offre alcuni metodi intuitivamente denominati che è possibile utilizzare per recuperare i valori dei parametri di configurazione remota. Per esempio, è possibile chiamare il metodo getDouble() per recuperare valori numerici. Analogamente, è possibile chiamare il metodo GetString () per recuperare valori che sono stringhe.

Il codice riportato di seguito viene illustrato come recuperare i valori dei parametri font_size e font_color.

Una volta che avete i valori, siete liberi di utilizzarli in qualsiasi modo che si desidera. Per ora, usiamole per modificare l'aspetto del widget myMessage.

Se si esegue l'app ora, sarete in grado di vedere il widget TextView utilizzando i valori predefiniti dei parametri di configurazione remota.

App running with default values

7. il recupero degli ultimi valori

Destra ora, il client remoto Config è semplicemente tornando valori dalla mappa che siamo passati ad esso. Per poter utilizzare i valori che ottiene da Firebase, noi dobbiamo chiamare il relativo metodo activateFetched().

Il metodo di activateFetched(), tuttavia, in realtà non recupera i valori da Firebase. Pertanto, dobbiamo chiedere il metodo fetch () successiva, che viene eseguito in modo asincrono, per recuperare i valori.

Se si esegue l'applicazione a questo punto, ancora utilizzerà i valori predefiniti. Tuttavia, se si attende per pochi secondi, chiuderlo e aprirlo nuovamente, verrà avviato utilizzando i valori che immessi nella console Firebase.

Di solito, è una buona idea lasciare che i valori modificati hanno effetto solo quando gli utenti aprono l'app la volta successiva. Si potrebbe allegare un listener all'oggetto attività restituito dal metodo fetch () e aggiornare l'interfaccia utente all'interno del listener, ma gli utenti potrebbero non piace il brusco cambiamento.

È possibile, tuttavia, utilizzare il listener per scopi di debug.

8. modificare i valori

Attualmente, i valori nella mappa corrispondono i valori remoti. Per essere in grado di vedere il servizio di configurazione remota in azione, dobbiamo cambiare i valori che abbiamo accennato nella console Firebase. Così torna alla console e fare clic su uno dei parametri che vedete nella sezione Config remoto.

Nella finestra di dialogo che si apre, lasciare il campo chiave di parametro invariato, ma modificare il valore. Analogamente, è possibile modificare il valore del parametro other troppo.

Infine, assicurarsi che si preme il pulsante Pubblica modifiche affinché i valori diventano disponibili per il client remoto Config.

Updated values for the parameters

Se si apre l'app ora, chiuderlo e aprirlo di nuovo, si dovrebbe vedere che il widget TextView sembra diverso.

App running with latest values from Firebase

9. aggiunta di condizioni ai parametri

Non hai sempre a stendere gli stessi valori di configurazione remoto a tutti gli utenti. La console di Firebase consente di aggiungere condizioni ai parametri di tale che restituiscono valori diversi per diversi sottogruppi della tua base di utenti. Ci sono molte regole che è possibile utilizzare per creare tali sottoinsiemi. Ad esempio, è possibile destinare agli utenti che appartengono a un paese specifico, gli utenti con dispositivi che eseguono una versione specifica di Android o anche gli utenti che parlano una lingua specifica.

Perché Firebase li gestisce in modo trasparente, non devi apportare modifiche nel codice per gestire le condizioni associate con i tuoi parametri.

Per un esempio, Ora aggiungiamo una condizione al parametro font_color tale che il suo valore è blu solo per l'India.

Iniziare facendo clic sul parametro nella console Firebase. Nel modulo che appare, fare clic su Aggiungi valore per campo elenco a discesa condizione e selezionare Definisci nuova condizione.

Add value for condition field

Nella finestra di dialogo che si apre successivamente, sarete in grado di dare un nome alla vostra condizione e, da si applica se... elenco a discesa, selezionare una varietà di opzioni che vi permetterà di concentrarsi su un gruppo specifico di utenti. Per gli utenti di destinazione di un paese specifico, si dovrà scegliere l'opzione di paese. Nell'elenco che appare al lato di esso, è possibile scegliere uno o più paesi. Scegliere India qui.

Condition creation dialog

Una volta che hai riempito tutti i campi, premere il pulsante condizione crea per finalizzare la condizione.

A questo punto, il parametro sarà in grado di accettare due valori invece di uno. Lasciare il campo valore predefinito così com'è e digitare il codice esadecimale per il colore blu nel campo valore condizionale.

Conditional values dialog

Se si pubblicano le modifiche ora, in India si riceverà un ulteriore aggiornamento, e il testo nel widget TextView apparirà blu a loro.

Same app running on devices in different countries

Conclusione

Ora sapete come modificare un'applicazione remota tramite Firebase Remote Config e la console di Firebase. Con po ' di creatività, non c'è molto si può fare con il servizio per migliorare l'esperienza utente della tua app. Ad esempio, maggior parte degli sviluppatori oggi utilizzarlo per modificare i temi delle loro applicazioni per contrassegnare i giorni festivi. Molti anche usarlo con Firebase Analitica per eseguire l'A / B test sulle loro basi di utente.

Per ulteriori informazioni sulla configurazione remota, fare riferimento alla documentazione ufficiale.

Advertisement
Advertisement
Looking for something to help kick start your next project?
Envato Market has a range of items for sale to help get you started.