Unlimited Plugins, WordPress themes, videos & courses! Unlimited asset downloads! From $16.50/m
Advertisement
  1. Code
  2. WordPress

Come preparare il vostro sito per WordPress Gutenberg

by
Length:MediumLanguages:

Italian (Italiano) translation by Cinzia Sgariglia (you can also view the original English article)

Gutenberg arriverà presto per WordPress. Il vostro sito è pronto? Mentre ancora non sappiamo esattamente quale forma avrà, questo nuovo sistema di contenuti verrà aggiunto in futuro al core di WordPress. Diamo un'occhiata ai potenziali impatti che potrebbe avere sul vostro sito e i modi che potete determinare e correggere, le aree problematiche in anticipo.

Che cosa è Gutenberg?

Gutenberg è un progetto di WordPress che mira a dare agli utenti una maggiore flessibilità nella progettazione del loro contenuto. In sostanza, il progetto mira a sostituire l'attuale editor, che si comporta principalmente come un word processor, con un'interfaccia più visiva e strutturata. Attualmente, Gutenberg è un plugin, e concede agli utenti la possibilità di modificare il loro contenuto allo stesso modo di Visual Composer o altri editor di drag-and-drop — anche se in un modo altamente intuitivo e semplificato.

Se si desidera saperne di più su cos'è specificamente Gutenberg, date un'occhiata al mio precedente post "Che cosa è WordPress Gutenberg?"

I pezzi del vostro sito

Gutenberg è un'impresa enorme e probabilmente toccherà un gran numero di endpoint all'interno del vostro sito Web. Queste sono le tre aree che potrete perlustrare per i problemi:

  • Il tema: Gutenberg è dotato di un proprio insieme di stili per il contenuto. Il tema è compatibile? Cosa vi sembra con Gutenberg attivo?

  • I plugin: È possibile che Gutenberg potrebbe interagire con gli altri plugin in modi inaspettati. Guarderemo quello che potrebbe essere e cosa fare per qualsiasi problema ne derivi.

  • Il contenuto: Gutenberg influenzerà come viene visualizzato il contenuto stesso. Esamineremo come ciò potrebbe cambiare come appaiono le pagine e andare oltre ad alcune correzioni potenziali se si riscontrano problemi.

Creare di un'area di prova

Prima di iniziare, è una buona idea impostare un'area di prova dove si può sperimentare con Gutenberg senza danneggiare il sito live. Idealmente, dovreste impostare una propria area di test o creare una copia locale del vostro sito. Per ulteriori informazioni su come eseguire queste operazioni, vedere il seguente tutorial:

Se niente di ciò è possibile, si può fare il test direttamente sul tuo sito. Notate che può essere rischioso, tuttavia, poiché attiveremo e disattiveremo un numero di parti del vostro sito. Se si sta eseguendo il test dal vivo, per favore assicuratevi di creare un backup del vostro sito prima di iniziare.

Una volta che sapete dove farete il test, dirigetevi sulla cartella dei plugin e trovate Gutenberg. Una volta che è installato e attivato, continuate a leggere.

Mettete alla prova il tema

Ora che avete installato Gutenberg, diamo un'occhiata alla prima sezione del tuo sito che potrebbe essere interessata: il suo tema. Se ci sono già grossi problemi a questo punto, ad esempio errori del database o problemi con l'amministratore di WordPress, passate alla sezione Cosa fare quando ci sono troppi problemi.

Dal momento che Gutenberg interagisce principalmente con il contenuto del sito, abbiamo solo bisogno di testare un insieme ristretto di cose — per nostra fortuna.

Il primo è che Gutenberg è dotato di un proprio foglio di stile e di un set di stili. Controllate ognuno dei diversi tipi di pagina e dei modelli utilizzati sul vostro sito per assicurarvi che appaiono ancora in modo appropriato. L'obiettivo principale qui saranno gli elementi all'interno dell'area di contenuto principale delle vostre pagine — soprattutto i blocchi di contenuto e di immagini. Se vedete eventuali problemi, è probabile che gli stili di Gutenberg stanno prendendo la precedenza su quelli del vostro sito.

Per risolvere il problema, è necessario identificare da dove viene il problema. In genere, sarà un selettore CSS incentrato su un elemento HTML, o potrebbe essere una priorità di stili di Gutenberg sulle vostre classi. Qualunque sia il caso, provate a identificare dove si verifica l'errore. Successivamente, determinate perché gli stili di Gutenberg sovrascrivono i vostri e correggete il codice per consentirgli di avere la precedenza.

Tentate di apportare delle correzioni al vostro tema (o meglio ancora, in un tema child o area specifica per i CSS nel vostro tema), piuttosto che alterare Gutenberg. Se si modificate direttamente i file di Gutenberg, è probabile che siano sovrascritti quando viene aggiornato il plugin.

In modo simile, vi consigliamo di dare alla vostra area di amministrazione un'occhiata veloce per eventuali problemi di stile. Le opzioni del tema e le altre sezioni implementate-personalizzate generate dal vostro tema sembrano essere i maggiori colpevoli finora. Una volta che avete individuato i problemi di stile di queste aree, è possibile in genere correggerle modificando o creando un tema child e regolando il CSS.

Funzionano i Plugin?

Dopo il vostro tema è sistemato, i prossimi sono i plugin del vostro sito. In particolare, tenete d'occhio tutti i plugin che forniscono shortcode che utilizzate nel vostro contenuto (ad esempio Gravity Forms), i plugin che influiscono sull'aspetto dei vostri contenuti (es. plugin di accessibilità che influiscono sulla dimensione del testo) e i plugin che direttamente inseriscono elementi in una pagina (ad esempio Advanced Custom Fields).

Guardiamo i shortcode

Per controllare questa zona, prima di raccogliere un elenco di eventuali shortcode che si possono utilizzare, insieme a su quali pagine siano presenti. Con la vostra lista in mano, visitate ognuna di queste pagine per vedere se si stanno comportando come previsto. Se si verificano problemi di stile, allora è probabile che stiate vivendo lo stesso problema di sopra ed è necessario regolare di nuovo gli stili.

Tuttavia, se state ricevendo il temuto shortcode — vale a dire che sulla pagina viene visualizzato [shortcode] invece di fare quello che dovrebbe — c'è un'altra soluzione. In questo caso, si può guardare il blocco dove si trova lo shortcode e confermare che non è considerato testo (cercare e rimuovere i tag indesiderati nello shortcode). Se il problema persiste, spostare lo shortcode in un tipo di blocco più appropriato dovrebbe tornare tutto quanto operativo e funzionante.

L'aspetto del contenuto

Questo problema pone lo stesso problema che abbiamo trattato in precedenza: la sovrapposizione di stile. Identificate gli elementi che sono stati colpiti e correggete il codice CSS.

Creazione dell'elemento

L'area finale che stiamo guardando per i problemi di conflitto riguarda la creazione dell'elemento. Qualsiasi plugin che inserisce gli elementi HTML in una pagina senza utilizzare gli shortcode è sospetta — ad esempio, quando PHP preme sui campi personalizzati dal plugin Advanced Custom Fields.

Lo sbaglio più comune con la creazione dell'elemento ruota attorno ai blocchi essendo mal adattati. Dal momento che Gutenberg fornisce i propri stili, c'è una possibilità che se gli elementi vengono creati all'interno di un blocco non intenzionale, essi possono funzionare in modo non corretto. La correzione per questo è di assicurarsi che il codice aggiunga elementi al blocco dove si desidera che siano.

Il vostro contenuto appare necessario?

Questo non è abbastanza urgente come gli altri problemi che abbiamo discusso, ma ci potrebbero essere alcune complicazioni con la modalità di rendering del contenuto. La maggior parte di questi problemi verranno da cambiamenti estetici minori o da come sono organizzati i blocchi. Per risolvere il problema, dovrete giocare con il sistema di blocco fino a quando si ottiene la pagina come la desiderate.

Cosa fare quando ci sono troppi problemi

Siete incorsi in un problema che non potevate risolvere con i suggerimenti in questo articolo? Niente panico! C'è ancora del tempo prima che Gutenberg raggiunga il Core di WordPress.

In primo luogo, registrate qual è l'errore e quali passaggi hanno portato all'errore. Più informazioni potete raccogliere, meglio è. Passate tutte queste informazioni al team di Gutenberg. Con un po' di fortuna, saranno in grado di determinare il problema e risolvere il problema in una versione futura.

Se sono state lavorando su un sito Staging, allora a questo punto, è tutto quello che potete fare per ora. Continuate a controllare le note di rilascio per vedere se il vostro problema è risolto, o possibilmente lavorate su come risolverlo da soli.

Se si stavate lavorando sul sito live, disattivare Gutenberg dovrebbe riportare tutto torna alla normalità. In caso contrario, allora ora è il momento di ripristinare il backup che avete fatto!

Buona fortuna con l'installazione!

Gutenberg ha lo scopo di essere un grande cambiamento per l'ambiente di WordPress, uno che sembra cambiare il contenuto al meglio. Prima che raggiunga il ramo principale, assicuratevi di controllare che il vostro sito funzioni con le nuove modifiche. Se avete problemi di diverso da quelli elencati qui, soluzioni migliori, o correzioni per qualunque cosa in questo articolo, per favore lasciate un commento qui sotto!

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Looking for something to help kick start your next project?
Envato Market has a range of items for sale to help get you started.