Unlimited Plugins, WordPress themes, videos & courses! Unlimited asset downloads! From $16.50/m
Advertisement
  1. Code
  2. Creative Coding
Code

Uso avanzato degli allegati in Wordpress: Creare query personalizzate

by
Length:ShortLanguages:
This post is part of a series called Advanced Use of Attachments in WordPress.
Advanced WordPress Attachments: Categories and Taxonomy Terms
Advanced Use of Attachments in WordPress - Creating Categorised Gallery Pages

Italian (Italiano) translation by Roberta C (you can also view the original English article)

Questo tutorial è il secondo di una serie di quattro parti in cui impareremo alcune tecniche avanzate per lavorare con gli allegati immagine in WordPress.

In questa serie parlo di come:

  • assegnare categorie e tassonomie agli allegati,
  • filtrare i file media per tassonomia in maniera tale da visualizzarli in un loop personalizzato,
  • usare delle query di tassonomia per visualizzare le immagini in pagine di archivio,
  • assegnare un'immagine a un termine di tassonomia o di categoria come 'immagine in evidenza'

Nella parte 1, ho dimostrato come creare nuove tassonomie per gli allegati. Nelle parti 2 e 3 vi mostrerò come creare loop personalizzati per visualizzare gli allegati in un template. In questo tutorial andiamo a creare un template personalizzato per i documenti e un loop che resituisca un collegamento al file multimediale per ogni documento.

Nota: Se si vogliono applicare categorie e tag  esistenti ai file multimediali, vedere il mio tutorial su come assegnare categorie e tag agli allegati.

Di cosa abbiamo bisogno

Per seguire questo tutorial è necessario quanto segue:

  • un'installazione di sviluppo di WordPress
  • Accesso FTP (o MAMP o simili se stai lavorando in locale)
  • un editor di codice

Nella parte 1 ho creato un plugin per registrare le tassonomie, in questa parte andremo a creare un tema personalizzato, che sarà un tema figlio di twentyfourteen, con il nuovo template, un foglio di stile e un file functions.

Se create un tema personalizzato seguendo gli steps usati qua, è necessario assicurarsi che il plugin creato nella parte 1 sia attivo, il nuovo template non funzionerà senza di questo.

Se si preferisce è possibile copiare il codice dal plugin nel file functions, anche se io preferisco mantenere i custom post type nel plugin, per non essere dipendenti dal tema. Il pacchetto di codice per questo tutorial include il plugin e il nuovo tema figlio, che funziona solo se avete twenty fourteen installato.

1. Creare il tema figlio

Il primo passo è quello di creare il tema figlio. Creare una nuova cartella nella directory dei temi, dargli un nome appropriato e aggiungervi un nuovo style.css.

Nota: Se state aggiungendo il template al vostro tema esistente si può saltare questo passaggio.

Nel foglio di stile, aggiungere quanto segue:

Questo creerà un nuovo tema figlio del tema twenty fourteen. Non è necessario aggiungere altro a questo foglio di stile.

2. Creare il template file

Per visualizzare gli allegati della tassonomia document-category che è già impostata se avete seguito la prima parte di questa serie di tutorial, sarà necessario creare un template file per la tassonomia.

Nel nuovo tema figlio, aggiungere un file chiamato taxonomy-document-category.php

Prima di aggiungere il loop personalizzato per gli allegati, è necessario scrivere il markup nel quale inserirlo, è possibile copiarlo da un file nel tema padre o prendere il codice riportato di seguito.

Nota: Se state utilizzando un vostro tema, copiare questo codice da uno dei template del vostro tema escluso il contenuto del loop.

Si noti che ho usato get_queried_object per visualizzare il titolo della pagina all'interno di un elemento h1.

3.Usare parse_query per aggiungere allegati alla Query principale

Per impostazione predefinita, la query principale di WordPress non comprende gli allegati. Un modo per aggirare il problema consiste nell'aggiungere una nuova query al template utilizzando WP_Query, ma ha più senso modificare la query principale di WordPress che sarà in esecuzione comunque. A tale scopo, si utilizza il filtro parse_query.

Quindi è necessario aggiungere questo al nostro tema. Creare un file functions.php nel tema e aggiungere quanto segue:

Questo utilizza il filtro parse_query per aggiungere allegati alla query principale di WordPress, ma solo quando viene visualizzato un archivio per una delle due tassonomie applicate agli allegati.

4. Creazione del Loop personalizzato

Infine, nel template file creato nel passaggio 2, aggiungere il codice seguente dopo la chiusura tag </header> :

Qui sto usando la funzione wp_get_attachment_url() che collega direttamente al file stesso - se invece si vuole linkare alla pagina allegato, si utilizzerà get_attachment_link().

Infine, salvare il codice e dare un'occhiata alla vostra pagina di archivio. Ho aggiunto una serie di documenti al mio sito (che ho scaricato da Wikipedia), come potete vedere nello screenshot del mio catalogo multimediale:

advanced-use-of-attachments-in-wordpress-part-2-documents-media-library

La schermata seguente mostra la mia pagina di archivio per il termine 'Open Source' della tassonomia document-category. Se clicco su uno di questi link, vengo portato direttamente al documento stesso.

advanced-use-of-attachments-in-wordpress-part-2-documents-archive-page

Sommario

In questo tutorial, abbiamo visto come utilizzare le tassonomie applicate agli allegati per creare un template personalizzato e come visualizzare un elenco di collegamenti ai documenti caricati. Questo potrebbe essere utile, ad esempio, se si sta sviluppando un sito per essere utilizzato come un archivio di documenti.

Nel prossimo tutorial, illustrerò come creare un template personalizzato per le immagini, che visualizzerà tutte le immagini associate a un dato termine della tassonomia gallery-category.

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Looking for something to help kick start your next project?
Envato Market has a range of items for sale to help get you started.